È arrivato, ha studiato il percorso ed ha conquistato la montagna. Chris Fillmore, pilota KTM più avvezzo ai circuiti, che alle gare in salita, il 26 giugno ha scritto il suo nome sul libro dei record dell’iconico Broadmoor Pikes Peak International Hill Climb in Colorado.

Fillmore, ambassador KTM negli Stati Uniti e membro del nuovo progetto Customer Racing, ha dominato il temibile nastro d’asfalto lungo oltre 20km che si inerpica su di una montagna alta più di 4300m, fissando il cronometro a 09’:49.625’’.

Chris, vero e proprio Rookie in questo evento, ha battuto il record nelle categorie Bikes e nella Heavyweight Division, la top motorcycle class, guidando una KTM 1290 Super Duke R.

La velocità con cui Fillmore ha portato la sua motocicletta su una delle cime più alte delle Rocky Mountains, gli ha consentito letteralmente di aggredire le 156 curve del percorso a tempo di record. Il rider statunitense ha impiegato poche settimane a memorizzare il tracciato e a guidare sul Pikes Pick quella che ha definito la motocicletta più emozionante e performante della sua vita. Un’esperienza sportiva, ma anche una crescita personale, che grazie all’ottima preparazione garantita dai tutor del Race Smart Program, ha consentito a Chris di prepararsi al meglio per una gara così speciale.

Chris Fillmore: “Mi ero posto l’obiettivo di battere il record da rookie, ma appena iniziati gli allenamenti ho capito che il tempo della preparazione era troppo limitato per riuscire ad essere al top su tutte e tre le sezioni che vanno percorse in previsione del main event. Il giorno della gara era la prima volta in cui si poteva vedere l’intero percorso. Non era consentito nessun warp-up, non si poteva vedere il tracciato, si doveva andare alla partenza, spalancare il gas e dare tutto quello che si aveva! Non ero sicuro che battere il record su questa montagna di più di 4200m potesse essere alla mia portata. Molti fattori erano imprevedibili, come le condizioni climatiche e quelle di aderenza. Pertanto quando sono arrivato alla cima, non ho celebrato fino a che qualcuno è arrivato lì a dirmi che avevo vinto ed avevo battuto il record! Tutto sommato sarei stato felice anche soltanto di concludere la gara e avrei aspettato i miei avversari all’arrivo per dare loro il classico “high five”. Ma ho battuto il record, ho vinto la mia classe ed ho concluso con la quinta posizione assoluta tra auto e moto. In una parola…. AWESOME!

Fillmore ha inoltre sottolineato che lo scorso record era stato stabilito nel 2012, quando l’asfalto era nuovo, ma la natura ha lasciato le sue tracce su esso, specialmente a causa delle estreme condizioni presenti in Colorado. “Ci sono zone del tracciato in cui il terreno è veramente dissestato e mi sento orgoglioso nel pensare di aver battuto il record quando molte persone dicevano che le condizioni stradali erano così malmesse che non avrebbero dato la possibilità di percorrere una gara senza inconvenienti. Ho avuto la possibilità di guidare un veicolo eccezionale, performante in ogni sezione e sono così felice di mostrare il mio nome e quello della KTM 1290 Super Duke R nel libro dei record. Infine, sono veramente euforico nel vedere il progresso del nostro nuovo progetto, il KTM Customer Racing Program, alla base della preparazione della nostra moto.”

Congratulazioni Mr. Fillmore! Questa volta la standing ovation è per te!

Godetevi il video della vittoria su: https://www.youtube.com/watch?v=2mbmuITe0_A

 


COMMENTI